Diritto Russo Home > Appunti > Aziende unitarie statali e municipali

AZIENDE UNITARIE STATALI E MUNICIPALI

(GOSUDARSTVENNYE I MUNITSIPAL'NYE UNITARNYE PREDPRIIATIIA)

Sono regolate dagli articoli 113-114 del codice civile della Federazione Russa (parte I, sezione I, sotto-sezione 2, capo 4 sulle persone giuridiche) e dalla legge federale n.161 del 14-11-2002.

Vengono studiate dal diritto civile e da quello commerciale (in quanto persone giuridiche - organizzazioni commerciali), nonche' dal diritto amministrativo (in quanto dotate di vari elementi di rilevanza pubblicistica).

Sono considerate organizzazioni commerciali (art.113, punto 1, c.c.); questo significa che il loro scopo principale e' l'acquisizione di un profitto (art.50, p.1, c.c.).

Vengono costituite dalla pubblica autorita', cioe' dagli organi del potere federale o dei soggetti federali (az. un. statali FGUP - GUP) e dagli organi degli enti municipali (az. un. municipali MUP). Anche le aziende unitarie sono soggette (come tutte le persone giuridiche russe) all'iscrizione nel registro EGRUL ("Edinyj Gosudarstvennyj Reestr Iuridicheskikh Lits" = "Registro unico statale delle persone giuridiche", lf n.129 dell'8-8-2001); l'iscrizione ha efficacia costitutiva.

I suddetti organi pubblici approvano lo statuto che regolamenta l'organizzazione e il funzionamento dell'azienda. Lo statuto deve contenere la denominazione dell'azienda (completa e abbreviata), l'indicazione della sede, lo scopo e l'oggetto dell'attivita' svolta, le notizie relative agli organi pubblici che esercitano le funzioni di proprietario dei beni conferiti all'azienda, la denominazione dell'organo (persona fisica) che dirige l'azienda, le regole per la sua nomina e la stipulazione del relativo contratto di lavoro, l'ammontare del capitale statutario (che non puo' essere diviso in quote) e le altre informazioni previste dalla legge.

Il Ministero dello sviluppo economico della FR, con ordinanza (prikaz) n.205 del 25-8-2005, ha approvato lo statuto tipo delle aziende unitarie statali federali.

Il capitale statutario deve essere di almeno 5000 MROT per le aziende unitarie statali e di almeno 1000 MROT per le aziende unitarie municipali (art.12, lf n.161-2002). Il valore in rubli di 1 MROT ("Minimal'nyj Razmer Oplaty Truda" = "Misura minima della retribuzione da lavoro", lf n.82 del 19-6-2000) viene aggiornato periodicamente con legge federale. Dal 1 gennaio 2013 corrisponde a 5205 rubli (lf n.232 del 3-12-2012).

Le aziende unitarie statali e municipali possono essere costituite solo per l'esercizio delle attivita' espressamente previste dalla legge; l'elenco di queste attivita' si trova nell'art.8, p.4, lf n.161-2002. Eccone alcune:

impiego di beni di cui non e' ammessa la privatizzazione;
perseguimento di fini di rilevanza sociale (ad es., fornitura di beni e servizi a prezzi controllati) o inerenti al fabbisogno alimentare statale;
esercizio di attivita' scientifiche e tecniche necessarie per la sicurezza della FR;
produzione di beni e servizi di interesse nazionale o rilevanti per la sicurezza della FR;
attivita' che, in base alle leggi federali, possono essere svolte esclusivamente da aziende unitarie statali.

Le aziende unitarie hanno una capacita' giuridica speciale (limitata), perche' possono essere titolari di diritti e obblighi solo nell'ambito dell'oggetto, dei fini e delle attivita' previste dallo statuto. Questa regola viene attuata, nella prassi, considerando come tassativo l'elenco delle attivita' dell'azienda (e dei relativi negozi giuridici) inserito nello statuto. La capacita' giuridica delle persone giuridiche russe e' regolata dall'art.49 c.c.

Sono gestite da un direttore (rukovoditel'), nominato dall'autorita' che ha costituito l'azienda. Il direttore delle aziende unitarie statali federali viene scelto tramite concorso pubblico, ai sensi della delibera (postanovlenie) del Governo FR n.234 del 16-3-2000. Il direttore risponde del suo operato all'autorita' competente e ne attua le decisioni, rappresenta l'azienda, stipula contratti a nome della stessa, approva la struttura organizzativa, gestisce l'assunzione del personale e conferisce procure. La legge federale n.161-2002 (art.21, p.2) prevede vari casi di incompatibilita' per la carica di direttore.

Il direttore di un'azienda unitaria puo' essere penalmente responsabile per il reato proprio punito dall'art.211 del codice penale FR, che punisce l'abuso di funzioni compiuto dalla persona "che esercita funzioni direttive in organizzazioni commerciali o di altro tipo".

Le aziende unitarie statali e municipali sono caratterizzate da un regime patrimoniale particolare, denominato "khoziajstvennoe vedenie", che puo' essere tradotto come "gestione economica" (artt.294-295 c.c.); e' un residuo di epoca sovietica, quando le imprese industriali, pur essendo dotate di una certa autonomia gestionale, si avvalevano di mezzi di produzione di proprieta' pubblica, secondo i principi del marxismo.

Il patrimonio dell'azienda rimane di proprieta' del soggetto che l'ha costituita; l'azienda e' titolare del diritto di gestione economica (e' un diritto reale diverso dalla proprieta', secondo l'art.216, p.1, c.c.), puo' compiere atti di disposizione dei beni immobili che amministra solo con il consenso del proprietario.

Gli artt.294-295 c.c. fissano i principi fondamentali in materia; questa e' la mia traduzione (non letterale):

Articolo 294. Diritto di gestione economica

L'azienda unitaria statale o municipale, titolare del diritto di gestione economica del patrimonio ad essa affidato, possiede, utilizza e dispone di tale patrimonio nei limiti fissati dal presente Codice.

Articolo 295. Diritti del proprietario sui beni amministrati in regime di gestione economica

1. Il proprietario dei beni, amministrati in regime di gestione economica, decide secondo la legge le questioni relative alla costituzione dell'azienda, alla determinazione dell'oggetto e degli scopi della sua attivita' e alla sua riorganizzazione e liquidazione, nomina il direttore dell'azienda, esercita il controllo sull'impiego dei beni conferiti all'azienda, che deve essere conforme alla destinazione e assicurarne l'integrita'.
Il proprietario ha diritto ad una parte del profitto derivante dall'impiego dei beni amministrati dall'azienda in regime di gestione economica.

2. L'azienda non puo' vendere un bene immobile, amministrato in regime di gestione economica, darlo in locazione, darlo in garanzia, conferirlo a una societa' a titolo di quota del capitale sociale o disporne in altro modo senza il consenso del proprietario.
L'azienda puo' disporre autonomamente degli altri beni da essa posseduti, se non e' previsto diversamente dalla legge o da altri atti giuridici.

Dall'art.299, p.1, c.c. e dall'art.131, p.1, c.c. si ricava che il diritto di gestione economica nasce dal momento della consegna (dal proprietario all'azienda), per i beni mobili, o dal momento della registrazione del relativo negozio giuridico, per i beni immobili. La registrazione statale dei diritti sui beni immobili e dei negozi relativi e' regolata dalla legge federale n.122 del 21-7-1997.

Si ritiene che nello statuto dell'azienda unitaria possa essere richiesta l'autorizzazione del proprietario anche per altri negozi, oltre a quelli previsti espressamente dalla legge.

L'azienda unitaria risponde delle proprie obbligazioni con tutto il patrimonio posseduto; non e' responsabile - invece - delle obbligazioni del soggetto pubblico proprietario del capitale statutario (art.7, p.1, lf n.161-2002). Il soggetto che ha costituito l'azienda (proprietario) e' responsabile delle obbligazioni aziendali solo nel caso in cui, con i propri comportamenti, abbia provocato lo stato di insolvenza (bancarotta) dell'azienda (art.7, p.2, lf n.161-2002).

L'azienda unitaria puo' aprire filiali e rappresentanze, previo consenso del proprietario del capitale statutario (art.5, lf n.161-2002); non puo' costituire altre aziende unitarie. Puo' essere socia di organizzazioni commerciali e non commerciali (ma non di istituti di credito) con l'autorizzazione del proprietario (art.6, lf n.161-2002).

La delibera (postanovlenie) n.739 del 3-12-2004 del Governo FR regolamenta le funzioni degli organi federali del potere esecutivo nell'esercizio del diritto di proprieta' sui beni affidati alle aziende unitarie statali federali.

La delibera n.10/22 del 29-4-2010, adottata congiuntamente dalla Corte Suprema FR e dalla Corte Suprema Commerciale (c.d. Arbitrale) FR, ai punti 5-10 tratta alcune questioni in materia di aziende unitarie e gestione economica.

I dati fondamentali relativi a un'azienda unitaria (denominazione, sede, codici OGRN, GRN, INN, KPP e altro) possono essere individuati tramite la banca dati dell'EGRUL, gestita dal Servizio federale delle imposte.

Molte aziende unitarie sono state inserite nell'elenco approvato con decreto (ukaz) del Presidente FR n.1009 del 4-8-2004, riguardante le aziende e le societa' di rilevanza strategica della Federazione Russa.

L'ordinamento giuridico russo prevede l'esistenza di un altro tipo di azienda statale unitaria: l'azienda del tesoro ("kazennoe predpriatie", art.115 c.c.). Le aziende di questo tipo hanno un regime patrimoniale denominato "operativnoe upravlenie" = "gestione operativa" (artt.296-297 c.c.) e lavorano soprattutto nel campo della difesa e degli armamenti.


Fonti

Rene' David, Camille Jauffret-Spinosi
I grandi sistemi giuridici contemporanei (pp.216-220)
CEDAM
2004

Letizia Casertano
Il linguaggio giuridico russo (pp.255-257)
in Europa e linguaggi giuridici (a cura di Barbara Pozzo e Marina Timoteo)
Giuffre'
2008

D.A.Sumskoj
Iuridicheskie litsa (pp.114-120)
Vlados
2008

A.B.Agapov
Administrativnoe pravo (pp.140-144)
Iurajt
2009

B.V.Rossinskij, Iu.N.Starilov
Administrativnoe pravo (pp.394-401)
Norma
2009

B.V.Zotov (a cura di)
Mestnoe samoupravlenie. Entsiklopediia (pp.471-473)
Feniks
2010

P.V.Krasheninnikov (a cura di)
Postatejnyj kommentarij k stat'iam 113-115 i glave 19 Grazhdanskogo Kodeksa Rossijskoj Federatsii
Statut
2010

M.M.Rassolov, I.V.Petrov, P.V.Aleksij (a cura di)
Kommercheskoe pravo (pp.90-95)
Iuniti-Dana
2010

A.P.Sergeev (a cura di)
Kommentarij k Grazhdanskomu Kodeksu Rossijskoj Federatsii. Chast' Pervaia (pp.317-327 e pp.654-658)
Prospekt
2010


Tramite questa pagina di link e' possibile accedere ai siti di alcune aziende unitarie statali federali (FGUP).


Home - Mappa

www.dirittorusso.it a cura di Corrado Damiano