Diritto Russo Home > Documenti vari > Discorso di V.Putin del 31-12-2015


MESSAGGIO AI CITTADINI RUSSI PER IL NUOVO ANNO

Mosca, 31 dicembre 2015, ore 23,55

Egregi cittadini della Russia! Cari amici!

Fra qualche minuto andremo incontro al nuovo anno, al 2016. Conosciamo l'avvicinarsi di questo momento meraviglioso - fra passato e futuro - fin dall'infanzia. L'aspettiamo con gioia, speranza e preoccupazione. Crediamo che sara' migliore e piu' luminoso.

Festeggiamo tradizionalmente questa occasione con i familiari e con gli amici piu' cari. Naturalmente, non tutti possono entrare nel nuovo anno con i propri cari. Bisogna lavorare negli ospedali e nelle industrie, prestare il servizio statale e militare, difendere i confini, vigilare continuamente per garantire la nostra sicurezza sulla terraferma, in mare e in cielo.

Dobbiamo essere grati a tutti coloro che, giorno e notte, nei giorni feriali e festivi sono sempre al loro posto. In particolare, vorrei oggi fare gli auguri ai nostri militari, che combattono il terrorismo internazionale, che proteggono gli interessi nazionali della Russia su confini remoti, dimostrando volonta', decisione e fortezza di carattere. Al riguardo, queste qualita' ci servono ovunque, sempre e in ogni azione.

Il successo del Paese dipende dall'efficienza del lavoro e dai meriti di ognuno di noi. Siamo uniti da un unico fine, il desiderio di essere utili alla Patria, e dalla responsabilita' per il suo destino.

Nel 2015 che sta finendo abbiamo festeggiato il settantesimo anniversario della Vittoria nella Grande Guerra Patriottica. La nostra storia, l'esperienza dei padri e dei nonni, la loro unita' in tempi difficili e la loro forza d'animo sono per noi un grande esempio. Essi ci hanno aiutato e ci aiuteranno a rispondere degnamente alle sfide contemporanee.

Cari amici!

Adesso, nella notte del nuovo anno, sentiamo fortemente come ci siano cari i parenti prossimi, quanto e' importante che stiano tutti bene e in salute, che i nostri genitori abbiano il calore di premure e attenzioni, che sia loro restituito tutto il bene che ci hanno dato e che ci danno.

Che i nostri figli crescano intelligenti e attivi, e che sensibilita', generosita' d'animo e carita' siano la nostra guida nelle faccende quotidiane.

Mancano pochi secondi all'arrivo del nuovo anno. Auguriamoci reciprocamente successo, gioia e felicita', ringraziamoci per la comprensione e l'aiuto, per la compassione e la sensibillita', e brindiamo senz'altro alla prosperita' e al benessere della Russia!

Tanti auguri! Buon anno 2016!


Il testo originale (con video) si trova in questa pagina del sito del Presidente della Federazione Russa.


Home - Mappa


www.dirittorusso.it a cura di Corrado Damiano