Diritto Russo Home > Indice leggi federali tradotte > LF n.59-2006 > Nota all'art.8, punti 6-7, LF n.59-2006

NOTA ALL'ART.8, PUNTI 6-7, DELLA LEGGE FEDERALE N.59-2006

Dalla lettura di queste norme, risulta che il ricorso (zhaloba) non puo' essere presentato allo stesso soggetto responsabile del provvedimeno o atto (omissione) che si contesta; deve essere presentato al soggetto gerarchicamente superiore (la legge non lo dice in modo esplicito, ma questa e' l'intenzione del legislatore).

Se l'autorita' che ha ricevuto il ricorso (e che ha emanato l'atto contestato) non e' subordinata ad altra autorita', il ricorso viene respinto e al cittadino rimane solo la tutela in sede giudiziaria, prevista dall'art.46, punto 2, della Costituzione FR e regolata dalla Legge della Federazione Russa n.4866-I del 27-4-1993 (ricorso giurisdizionale contro atti e provvedimenti che violano i diritti e le liberta' dei cittadini).

In Russia, attualmente, non esistono organi specializzati per l'esercizio della giurisdizione amministrativa. Le controversie giudiziarie fra cittadini e pubblica autorita' vengono risolte dai tribunali ordinari o dai tribunali arbitrali (che, nonostante la denominazione, sono organi giudiziari dello Stato e che si occupano di controversie economiche e commerciali; in Russia i collegi arbitrali - nel senso italiano del termine - vengono chiamati tribunali dei terzi e sono regolati dalla LF n.102 del 24-7-2002; e' presente anche l'arbitrato commerciale internazionale, previsto dalla LFR n.5338-I del 7-7-1993).

Il Codice di procedura civile della FR (CFR n.138-2002, artt.245-261) e il Codice di procedura arbitrale (CFR n.95-2002, artt.189-216) contengono delle norme apposite, riguardanti le controversie che sorgono nell'ambito di rapporti di tipo amministrativo-pubblicistico.

Il cittadino (o l'apolide/straniero che si trova in Russia), che non riesce a ottenere, con mezzi amministrativi o giudiziari, il ripristino dei suoi diritti violati, puo' ricorrere all'Incaricato per i diritti umani, secondo l'art.16 della Legge Costituzionale Federale n.1 del 26-2-1997.

Roman Ch.Bondarchuk i Evgenij V.Prokop'ev
O poriadke rassmotreniia obraschenij grazhdan Rossijskoj Federatsii. Postatejnyj kommentarij k federal'nomu zakonu
Iustitsinform, Moskva, 2007, pp.47-48.


Torna alla Legge Federale n.59-2006


Home - Mappa

www.dirittorusso.it a cura di Corrado Damiano