Diritto Russo Home > Indice Decreti del Presidente FR tradotti > Decreto n.1285 dell'11-9-2012
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE RUSSA

MISURE PER LA TUTELA DEGLI INTERESSI DELLA FEDERAZIONE RUSSA, CON RIFERIMENTO ALL'ATTIVITA' ECONOMICA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE GIURIDICHE RUSSE

Allo scopo di tutelare gli interessi della Federazione Russa, con riferimento all'attivita' economica internazionale delle persone giuridiche russe, decreto:

1. Le societa' per azioni aperte, comprese nell'elenco delle imprese e delle societa' per azioni strategiche approvato con Decreto del Presidente della Federazione Russa n.1009 del 4 agosto 2004 "sull'approvazione dell'elenco delle imprese e delle societa' per azioni strategiche" (nel seguito: societa' per azioni), e le societa' da queste controllate, in caso di richiesta, da parte degli organi di Stati stranieri, di organizzazioni internazionali, di unioni di Stati stranieri, di organi (istituzioni) di tali organizzazioni e unioni, e di loro organi di regolamentazione e (o) controllo, possono solamente con l'autorizzazione preventiva dell'organo federale del potere esecutivo incaricato dal Governo della Federazione Russa:

a) fornire a tali organi, organizzazioni e unioni informazioni riguardanti la propria attivita'. Senza l'autorizzazione preventiva dell'organo federale del potere esecutivo incaricato dal Governo della Federazione Russa, le societa' per azioni e le loro controllate possono fornire a tali organi, organizzazioni e unioni le informazioni soggette a pubblicazione e divulgazione secondo la legislazione della Federazione Russa, nonche' secondo le richieste presentate in relazione all'emissione, alla circolazione e all'acquisto di titoli;

b) apportare modifiche a contratti stipulati da societa' per azioni, e da societa' da queste controllate, con contraenti stranieri e ad altri documenti riguardanti la loro politica commerciale (dei prezzi) negli Stati stranieri;

c) cedere quote di partecipazione in organizzazioni straniere, il diritto di esercitare l'attivita' imprenditoriale nei territori di Stati stranieri e i beni immobili che si trovano all'estero, appartenenti alle societa' per azioni e alle loro controllate.

2. L'organo federale del potere esecutivo, incaricato dal Governo della Federazione Russa, nega l'autorizzazione al compimento degli atti previsti dal punto 1 del presente Decreto, se tali atti possono recare danno agli interessi economici della Federazione Russa.

3. Il Governo della Federazione Russa, entro un mese, deve determinare gli organi federali del potere esecutivo incaricati di dare l'autorizzazione, alle societa' per azioni e alle loro controllate, al compimento degli atti previsti dal punto 1 del presente Decreto.

4. Il presente Decreto entra in vigore dal giorno della sua pubblicazione ufficiale.

Il Presidente della Federazione Russa V.Putin

Mosca, Cremlino
11 settembre 2012
N.1285


Home - Mappa


www.dirittorusso.it a cura di Corrado Damiano